Archivi tag: Tottenham Hotspur

Pazzo Everton (amalo!)

Soccer - Barclays Premier League - Everton v Tottenham Hotspur - Goodison Park

Una zampata di Jelavic al 92′ manda in visibilio Goodison Park appena ripresosi dal gol del pareggio siglato da Pienaar 90 secondi prima. Un uno-due da sballo grazie al quale l’Everton si riappropria del quarto posto in classifica.

Moyes recupera l’intera fascia sinistra: Coleman e Mirallas tornano titolari dopo il periodo di stop. L’avvio vede una supremazia territoriale degli ospiti che affrontano l’Everton sul suo campo senza timori reverenziali; il fluidificante Walker spinge molto e Dempsey dà sempre l’impressione di essere pericoloso. Col passare dei minuti l’Everton conquista metri di campo e con Coleman, Fellaini e Osman sfiora il vantaggio ma la prima frazione di gioco si chiude a reti inviolate.

La ripresa vede subito in campo Naismith al posto di Mirallas. Al 54′ Vertonghen impegna severemente Howard; al 76′ gli Spurs passano: Dempsey riceve palla e dai 30 metri spara un bolide di destro (deviazione di Distin) che scavalca Howard e s’insacca alle sue spalle. A questo punto i Blues si gettano nella metà campo avversaria ma devono prestare attenzione ai fugaci contropiedi londinesi con Sigurdsson che coglie la traversa. Gli ultimi dieci minuti sono un assedio ma si deve attendere l’ultimo giro di lancette per scatenarsi: cross dalla sinistra di Coleman sul quale è perfetto l’inserimento di Pienaar che di testa realizza la rete del pareggio.  Quello del sudafricano è il gol numero 1000 dei Toffees in Priemier League. Goodison è ora una bolgia; il Tottenham non riesce più a uscire dalla propria area di rigore e il graffio di Jelavic è una mazzata letale. Il bomber croato vola a riceve l’abbraccio della Street End in delirio. Abituali follie di Goodison Park.

Premier League – Goodison Park, Liverpool, 9 dicembre 2012

Everton – Tottenham Hotspur : 2 -1

MARCATORI : Dempsey 76′; Pienaar 90′; Jelavic 92′

SPETTATORI : 36,494

Video: i gol di Everton-Tottenham

Annunci
Contrassegnato da tag ,

Jelavic firma il trionfo

Formidabile EvertonI Ragazzi di Moyes stendono il Tottenham con un gol di Jelavic al termine di una prestazione convincente. E il recupero del derby in programma martedì ad Anfield potrebbe portare a un clamoroso sorpasso.

Grande tributo di Goodison Park a David Moyes per il suo decimo anniversario alla guida dei Blues. Il gaffer però è costretto a rinunciare a Steven Pienaar, non eleggibile per il match contro la sua ex squadra per via di una clausola contrattuale, al contrario di Louis Saha regolarmente a disposizione di Harry Redknapp.  Al di là di qualche schermaglia iniziale ad opera di Defoe è subito l’Everton a prendere in mano il match e a sfiorare il vantaggio con Coleman, rientrante dopo una lunga assenza, e con Fellaini, sul cui tiro Friedel compie un miracolo. Ma il gol è nell’aria e arriva al minuto 22. Osman, il migliore in campo, fa fuori in drbbling Kaboul, va sul fondo e mette al centro per l’accorrente Jelavic che con un chirurgico piatto destro posiziona la palla nell’angolino dove Friedel non può arrivare. E’ il primo gol in maglia Royal Blue per l’attaccante prelevato dai Rangers a poche ore dalla chiusura del mercato invernale. I padroni di casa non hanno alcuna intenzione di sedersi sul vantaggio acquisito e continuano a percuotere la difesa avversaria. Al 25′ è Drenthe, al termine di una splendida azione personale, a impensierire l’estremo difensore degli Spurs. Il Tottenham si fa vivo solo al 38′ con Bale ma il suo sinistro termina a lato. Prima della fine del tempo è Baines, su calcio di punizione, a chiamare in causa ancora Friedel. Se i londinesi vanno al riposo sotto di un solo gol il merito è tutto dell’ex portiere dell’Aston Villa. Nell’intervallo Redknapp striglia parecchio i suoi che difatti iniziano con un piglio diverso la ripresa e dopo soli 30 secondi Defoe si presenta in area ma sul suo tiro è pronta la risposta di Howard. Al 50′ Redknapp butta nella mischia anchel’ex Saha accolto da una bordata di fischi (e non solo). Ma non ce n’è; l’Everton di questo periodo è osso duro per chiunque e la partita torna sotto il suo controllo. Nemmeno l’ingresso di Van der Vaart riesce a smuovere le acque e i Toffees possono portare a casa il loro nono risultato utile consecutivo, settimo in Premier League.

Per l’Everton ha ora inizio una settimana di fuoco, dove in palio ci sarà la stagione. Si inizierà martedì con il derby del Merseyside; poi di nuovo in campo sabato con i quarti di finale di FA Cup contro il Sunderland che varrà l’accesso a Wembley, e infine mercoledì 21 contro l’Arsenal in campionato. Tutti e tre i match li disputeremo a Liverpool; li disputeremo nella nostra città. Come On You Blues!

Premier League – Goodison Park, Merseyside, 10 marzo 2012

EVERTON – Tottenham Hotspur : 1 – 0

MARCATORI: JELAVIC  al 22′.

SPETTATORI: 34,992

Gli highlights di Everton-Tottenham

Contrassegnato da tag ,

Game Over

 

Decima sconfitta (in 20 partite) per l’Everton in questa edizione  numero 20 di Premier League. La squadra di Moyes, scesa a White Hart Lane senza Jagielka, Hibbert, Osman e Rodwell, tutti out per infortunio, tiene bene il campo per mezz’ora, ma il gol di Lennon (35′) darà un indirizzo ben preciso alla partita. Svolta che i Blues non riusciranno più a contrastare fino a soccombere una seconda volta per merito di Assou-Ekotto il cui bolide dalla distanza, grazie anche a una deviazione di Cahill, risulta imprendibile per Howard. E’ il minuto 63, ed è il gol che scrive la parola fine al match. I Toffees, infatti, non hanno la forza di imbastire una vera e propria reazione, anche a causa dei continui infortuni che si stanno abbattendo con puntuale regolarità sul Club. Nella gara di ieri Distin (probabile stiramento) e Anichebe, hanno dovuto abbandonare anzitempo il campo. Una situazione che diventa ancor più allarmante vista la penuria di fondi in ambito societario, e il paradossale esordio di Shane Duffy, prestato allo Scunthorpe lo scorso 31 agosto e richiamato in fretta e furia proprio alla vigilia del match contro gli Spurs, spiega in modo illuminante la situazione economica in cui versa il board. Moyes rimane così a una sola vittoria da quota 150 in Premier League. Una quota che, se determinate situazioni non cambiano, rischia di sfuggire ancora a lungo.

Premier League – White Hart Lane, Londra, 11 gennaio 2012

Tottenham Hotspur – EVERTON : 2 – 0

MARCATORI : Lennon 35′; Assou-Ekotto 63′.

SPETTATORI : 36,132

Video: i gol di Tottenham-Everton

Contrassegnato da tag ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: