Archivi tag: Swansea City

Everton bloccato in casa

peanuts

Sotto gli occhi di Del Bosque lo Swansea degli spagnoli blocca l’Everton sul suo campo. Ai padroni di casa non bastano 16 conclusioni verso la porta avversaria per schiodare il risultato.

Moyes deve fare a meno di Hibbert, Gibson e Mirallas perciò presenta Coleman come right-back appena dietro ad Anichebe, mentre Neville e Osman stazionano al centro della mediana; Fellaini e Jelavic là davanti. Laudrup, dal canto suo, schiera uno Swansea made in Spain: Chico Flores in difesa, Rangel a centrocampo e in attacco Hernandez in coppia con lo spauracchio Miguel Perez Cuesta detto Michu.

L’Everton parte subito forte e dopo 45 secondi, con Fellaini, chiama in causa Vorm. Al 9′ Jelavic si libera bene ma la sua girata di destro termina di poco a lato. I Blues continuano nel loro forcing; alla mezz’ora la più grande occasione del match: Jags traccia un perfetto lancio per Fellaini, sponda di testa per  Anichebe la cui inzuccata appare vincente ma sulla linea salva Williams. Al 35′ è lo Swansea a sfiorare il gol con Michu il cui tiro, deviato da Howard, sbatte sulla parte superiore della traversa. Il pericolo corso non ferma i Merseysiders che proseguono nell’attaccare ma Vorm fa sempre buona guardia.

Nella ripresa il copione non cambia: Toffees in avanti e Gallesi con 10 uomini dietro la linea della palla. Ma a differenza della prima frazione di gioco, le occasioni da gol latitano. Solo nel finale Jelavic ha sul sinistro la palla buona ma la sua conclusione a giro finisce di un soffio sopra la traversa. Ora qualche giorno di riposo prima di preparare la trasferta di Southampton in programma il prossimo 21 gennaio.

Gli highlights di Everton-Swansea

Premier League – Goodison Park, Liverpool, 12 gennaio 2013

Everton – Swansea City : 0 – 0

SPETTATORI : 35,782

Annunci
Contrassegnato da tag ,

Principi di Galles

L’Everton prosegue la sua corsa nelle parti alte della classifica sconfiggendo lo Swansea, rivelazione di questo inizio di torneo. Una vittoria netta quella del Liberty Stadium a seguito di una prestazione maiuscola di tutta la squadra.

Moyes rispolvera Heitinga come centrale difensivo e Coleman sulla fascia destra, presentando Anichebe al posto dell’ infortunato Jelavic. Cambiano gli uomini, dunque, ma non la musica. I Blues, eccezion fatta per la trasferta di West Bromwich, hanno sempre imposto il loro gioco ai rivali, e così fanno anche in Galles. Il gol di Anichebe al 22′ (assist di Fellaini) è la naturale conclusione di un dominio unilaterale . Solo dopo la mezz’ora gli ospiti prendono fiato rischiando in un paio di circostanze. Ma è solo un attimo perchè due minuti prima dell’intervallo Mirallas raddoppia in perfetta azione di contropiede. Prima rete per l’attaccante belga in Premier League e la numero 7,000 per l’Everton nella massima divisione Inglese.

Il cannovaccio non cambia nella ripresa tanto più quando Dyer, subentrato a inizio secondo tempo a Hernandez, si becca due gialli nel giro di 5 minuti, lasciando gli Swans in 10 uomini. L’Everton gioca al gatto col topo, Mirallas centra in pieno la traversa con uno spettacolare gesto acrobatico prima di lasciare il campo a Naismith. All’82’ arriva il tris per merito di Fellaini che di testa spedisce in rete un perfetto cross di Bainesy.

“We’re going to win the league”, è il canto che sia alza nel cielo di Swansea a fine partita. Sono i 2,000 Toffees giunti dal Merseyside. Sanno bene che non sarà così, ma con questo Everton è bello sognare.

Premier League – Liberty Stadium, Swansea, 22 settembre 2012

Swansea City – Everton : 0 – 3

MARCATORI : Anichebe 22′; Mirallas 43′; Fellaini 82.

SPETTATORI : 20,464

Video: i gol di Swansea-Everton

Contrassegnato da tag ,

Blues corsari in Galles

L’Everton espugna il non facile campo dello Swansea e raggiunge la fatidica quota dei 40 punti tanto cara a Moyes.  Dopo un primo tempo di studio, i Blues dominano la ripresa e ora possono proiettarsi al replay di FA Cup contro il Sunderland.

In Galles con la testa nel Wearside. In vista del durissimo match di martedì prossimo con i Black Cats, Moyes lascia a riposo Fellaini, Heitinga e Drenthe, spostando Neville a centrale di centrocampo in coppia col rientrante Gibson. Il primo tempo scivola via senza emozioni; unica occasione è un colpo di testa da buona posizione di Jelavic con la palla che finisce sul fondo. La ripresa vede in campo un altro Everton. I Toffees spingono sull’acceleratore creando fin dalle prissime battute seri pericoli alla porta difesa da Vorm. Il gaffer capisce che è ora di chiudere i conti e al 58′ butta nella mischia Fellaini al posto di Cahill. Tempo un un minuto e gli ospiti passano: Baines si guadagna una punizione al limite dell’area; sul pallone si presenta lo stesso terzino sinistro che posiziona la sfera sotto l’incrocio. Ennesima “maradonata” del nostro Bainesy. Gli Swans non paiono poter impensierire questo Everton che, dal canto suo, continua a macinare gioco e occasioni. Ma al 76′ arriva il raddoppio che chiude l’incontro grazie a Jelavic che traforma in rete un grande assist offertogli da Fellaini. Il match si chiude con i cori d’incitamento in vista di martedì sera ad opera delle migliaia di tifosi che dal Merseyside sono giunti fino al Liberty Stadium. Per oggi può bastare così.

Il magico tocco con cui Bainesy porta in vantaggio l'Everton

Premier League – Liberty Stadium, Swansea, 24 marzo 2012

Swansea City – EVERTON : 0 – 2

MARCATORI : BAINES 59′; JELAVIC 78′.

SPETTATORI : 20,509

Video: gli highlights di Swansea-Everton

Contrassegnato da tag ,

Toh, l’Everton segna. E vince!

E’ Leon Osman l’anima dell’Everton. Dopo il gol che ha salvato i Toffees dalla sconfitta casalinga contro il Norwich di sabato scorso, “Re Leon” concede il bis e un suo colpo di testa al 15′ del secondo tempo stende lo Swansea. Una partita dominata da parte dei Blues che sciupano occasioni a ripetizione, dapprima con Heitinga e Saha, i cui colpi di testa sfiorano solamente i pali della porta difesa da Vorm, poi con Gueye che per due volte si divora il vantaggio sparando addosso al portiere avversario a pochi passi da lui. Sembra il solito déja vu, dove sfortuna, imprecisione e le croniche lacune in fase offensiva, impediscono all’Everton di concretizzare le opportunità create. Ma al 60′ arriva la fine dell’incubo, almeno per questa partita: Drenthe, anche questa sera uno dei migliori in campo, si guadagna un corner che lui stesso batte; sul traversone si avventa il piccolo grande Ossie e con una perentoria inzuccata batte Vorn e gallesi. Per stasera può bastere così. Solo qualche giorno di riposo per i Blues, poi tutti a Sunderland per il boxing day.

Premier League – Goodison Park, Merseyside, 21 dicembre 2011

EVERTON – Swansea City : 1 – 0

MARCATORI : Osman al 60′

SPETTATORI : 32,004

Video: gli highlights del match

Contrassegnato da tag ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: