Archivi tag: Steven Pienaar

Pienaar verso il ritorno

 

Steven Pienaar sarebbe ormai prossimo al ritorno a Goodison Park. Le telefonate intercorse nei giorni scorsi tra i due presidenti, Bill Kenwright e Daniel Levy, pare abbiano portato alla fumata bianca. L’accordo sarebbe stato raggiunto sulla base di 5 milioni di sterline per la cessione a titolo definitivo del centrocampista sudafricano ai Toffees. L’operazione è stata seguita da vicino anche dal nuovo manager degli Spurs, Andreas Villas Boas, il quale si vedrà presto privato anche di Luka Modric.

Resta il dubbio sull’aspetto economico dell’operazione. Venduto nel gennaio del 2011 per 3 milioni di sterline, Pienaar, torna a Liverpool 18 mesi dopo a prezzo quasi raddoppiato.

Annunci
Contrassegnato da tag

Pienaar e la paura di non tornare

 

Dipendesse da lui tornerebbe di corsa, come già fece la sera del 31 gennaio scorso quando Tottenham ed Everton torvarono l’accordo per un suo ritorno temporaneo in riva alla Mersey. Ma la libertà di una scelta non dipende solo dai singoli individui, non quando si firma un contratto. Così Steven Pienaar rimane sospeso nel limbo delle trattative: lui vuole i Blues, gli Spurs vogliono i soldi. E tanti.  Almeno 6 milioni.

Daniel Levy, presidente del Tottenham Hotspur, è uno a cui i conti tornano sempre. Spesi 3 milioni per l’acquisizione del centrocampista sudafricano nell’estate del 2011 ne vuole il doppio un anno dopo. D’altra parte, l’ottima mezza stagione trascorsa a Liverpool dal calciatore, gli consentono legittimamente di chiedere un bel gruzzolo per chi volesse assicurarsi le sue prestazioni.

Dire che 6 milioni rappresentano una cifra al di fuori del budget del Club di Goodison è pleonastico. Ci vorrà quindi tutta la diplomazia di Moyes per cercare di sbloccare questa situazione e riportare il board del Tottenham a più miti consigli.

Contrassegnato da tag

Pronti a vincere

Mentre Moyes prepara i suoi ragazzi per la sfida che domani pomeriggio (ore 16 italiane) li attende in quel di Wigan, la società presenta ufficialmente alla stampa i nuovi acquisti di mercato: Steven Pienaar e Nikica Jelavic. E sono proprio i due giocatori, intervistati da evertonfc.com, a raccontarci sensazioni e aspettative di questa nuova avventura.

Iniziamo da Steven Pienaar, per lui un ritorno a Liverpool dopo un anno di “cattività” londinese. “In un certo senso sento della pressione” dice Pienaar. “La gente ha un ottimo ricordo e si aspetta molto da me. Dico che posso fare ancora meglio. Non sarà per niente facile, lo so. Dovrò lottare per conquistarmi un posto in squadra. Diciamo che spero di seguire le orme di Donovan (anch’egli alla seconda esperienza all’Everton ndr). D’altra parte devi sempre guardare qualcuno a cui ispirarti e Donovan sta facendo davvero grandi cose. Il mio periodo al Tottenham è iniziato con un problema all’inguine che mi sono trascinato fino all’estate, ossia fino a quando mi sono operato. Dopodichè ho ripreso ad allenarmi regolarmente e sono tornato ad essere a disposizione del manager, aspettando di nuovo il mio momento. Ma bisogna compiere delle scelte e io volevo solo giocare a calcio. Così, quando mi si prospettata la possibilità di tornare all’Everton, non ho esitato un solo istante.”

Nikica Jelavic, invece, arriva a Goodison Park dopo la brillante esperienza con i Rangers di Glasgow: “io sono già pronto per giocare” esordisce l’attaccante croato. “Sono molto entusiasta per questa nuova esperienza e non vedo l’ora di dimostrare ai tifosi cosa posso fare. Ma non ho ancora parlato col manager, non ho avuto tempo. Faremo presto una chiacchierarta. Staremo a vedere. L’Everton è un grande Club e me ne hanno sempre parlato bene. Su tutti Slaven Bilic (attuale CT della Croazia ed ex difensore dei Blues ndr), che ricorda con grande piacere la sua esperienza all’Everton. E devo dire che aveva ragione: grandi tifosi, ottime strutture. La prima impressione è stata ottima.”

Contrassegnato da tag ,

Figliol prodigo

Alle 23.47 locali (00.47 italiane) arriva l’ufficializzazione del ritorno di Pienaar all’Everton, in prestito fino a maggio. Il centrocampista sudafricano aveva lasciato Goodison Park proprio nel gennaio dello scorso anno nel tentativo di cercare fortuna in quel di Tottenham, ma, nonostante un avvio brillante, le cose non sono andate benissimo. Nel North London steven P non è riuscito a esprimere tutto il suo potenziale a tal punto da finire relegato tra le riserve.  In Pienaar cresceva sempre più la nostalgia dei giorni trascorsi in riva alla Mersey e quando David Moyes, alla costante ricerca di rinforzi per il suo Everton, ha chiesto al sudafricano la disponibilità di tornare, “Schillo” ha accettato subito. Ottenuto il benestare del giocatore bisognava convincere il Tottenham. Il primo (e decsivo) contatto è avvenuto l’11 gennaio scorso in occasione del recupero del match di Premier League tra gli Spurs e i Toffees, come riportato da Everton Italia. In quell’occasione Moyes e Redknapp si promisero di risentirsi prima della conclusione della deadline. Così è stato nella giornata di ieri. Ma non è filato tutto liscio. Al di là della contropartita tecnica imposta dal manager degli Spurs  e individuata in Saha (che dalle parti di Goodison non vogliono più vedere nemmeno in fotografia) il problema è sorto dopo il match di ieri sera contro il Wigan, quando alcuni infortuni hanno spinto Redknapp a bloccare la trattativa. Una vera doccia gelata per Moyes a meno di un’ora dalla deadline. Ma Pienaar, che ormai era in viaggio verso Liverpool, non ha voluto saperne di fare inversione e tornare a Londra a tal punto che anche Redknapp ha ammesso di non avere più sue notizie dal pomeriggio. Infine, poco prima di mezzanotte, una telefonata tra i due presidenti, Bill Kenwright e Levy, ha definitivamente sbloccato la situazione. Steven P è di nuovo un giocatore dell’Everton.

Contrassegnato da tag

Spurs-Everton, match e affari

Domani sera (ore 20.45 italiane) l’Everton sarà di scena a White Hart Lane per il recupero della prima giornata di campionato, gara in programma lo scorso 13 agosto ma che non si potè disputare a causa dei gravissimi scontri a sfondo sociale che divamparono nel quartiere di Tottenham dopo l’omicidio di un giovane sospettato da parte di un poliziotto.

L’evento sportivo sarà anche l’occasione per la dirigenza dell’Everton di chiedere in modo ufficiale il prestito di 6 mesi di Steven Pienaar, centrocampista sudafricano che proprio un anno fa lasciò Goodison per trasferirsi agli Spurs ma che, dopo un avvio positivo, ha trovato qualche difficoltà di troppo e, causa anche piccoli infortuni, è uscito dai pensieri del suo manager. 

Oggi Redkanpp ha dichiarato che Pienaar, come tutti coloro che han trovato fin qui poco spazio, avrà la possibilità di mettersi in luce nella seconda parte della stagione. Ma queste appaiono come dichiarazioni di facciata visto che il Tottenham, estromesso anche dall’Europa League, avrà solo le due competizioni nazionali e le rotazioni per i giocatori saranno sempre più ridotte.

Contrassegnato da tag
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: