Archivi tag: Phil Neville

Ultime dall’infermeria

Uno esce e uno entra: l’infermeria della Finch Farm sembra non svuotarsi mai. Se Darron Gibson sta scaldando i motori per rientrare dopo il lungo stop, un’altrettanta lunga pausa attenderà Phil Neville. Lo skipper dei Blues, infatti, è stato sottposto a un intervento chirurgico al ginocchio lo scorso venerdì e dovrà stare lontano dai campi di gioco per almeno due mesi.

Darron Gibson, dicevamo. Il centrocampista Irlandese è sceso in campo ieri con i ragazzi di Alan Stubbs in una partitella disputata sul prato di Goodison Park. Secondo il preziosissimo e sempre puntuale Nicola “Bura”, che ha visto il training-match, la condizione atletica di Gibbo è ancora lontana dall’essere al top e difficilmente lo sarebbe per sabato prossimo. Presumibilmente dello stesso avviso è anche Moyes, ma che in vista della gara interna col Norwich deve trovare un sotituto di Fellaini (squalificato) e del sopracitato Neville. Per questo le probabilità di vedere in campo Gibson contro i Canarini aumentano notevolemente.

Annunci
Contrassegnato da tag ,

Neville: vogliamo l’Europa

Una partenza così non la vedevano da anni dalle parti di Goodison. Esattamente dalla stagione 2007/2008, anno in cui l’Everton finì il campionato in quinta posizione ottenendo la qualificazione all’allora Coppa Uefa e Capitan Neville crede che quella stagione possa ripetersi.

“Se riusciremo a tenere questa forma sono convinto che potremo raggiungere l’Europa”, dice Neville. “Sappiamo che sarà enormemente difficile. Coloro che spendono enormi quantità di denaro alla fine verranno fuori. Ma la fiducia è alta, stiamo giocando bene, e tra una diecina partite sapremo meglio quali saranno le nostre reali potenzialità.”

“Un anno fa di questi tempi eravamo molto nervosi. Avevamo appena ceduto Arteta, i tifosi contestavano e il gioco latitava. Quest’anno siamo molto più tranquilli e determinati e abbiamo ripreso come avevamo lasciato: gran gioco e risultati importanti. Certo, abbiamo perso un gicatore importante come Rodwell, ma sono arrivati Naismith e Mirallas che hanno dato e daranno maggiore qualità in attacco. Ma il vero segreto è che questo Club è come una famiglia. Ci sono giocatori, come Hibbo, che sono qui da dieci anni. Io da otto; Jags e Baines da sette. C’è una continuità e un progetto intorno all’Everton. Ripeto, sono molto fiducioso.”

Contrassegnato da tag
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: