Archivi tag: Manchester United

Allo United basta un tempo

RVP_scores

L’Everton esce sconfitto da Old Trafford e vede allontanarsi, forse definitivamente, il quarto posto in classifica, ultimo disponibile per qualificarsi in Champions League. I Blues torneranno nella Greater Manchester fra sei giorni, quando dovranno vedersela con l’Oldham per il quinto turno di FA Cup.

Nei minuti che precedono il match Moyes deve rinunciare a Distin e sostituirlo con Heitinga. Neville torna nel ruolo di right-back mentre Anichebe è il punto di riferimento offensivo. Il resto della formazione è confermata. L’inizio di gara vede un Everton spigliato, senza timori reverenziali, ma al primo vero affondo lo United passa. Lancio di Rafael per Valencia, spizzata di testa in favore di Van Persie che serve al centro dell’area l’accorrente Giggs il quale batte Howard con un piatto destro chirurgico. Con questa marcatura il Gallese stabilisce un invidiabile primato: è l’unico giocatore ad aver segnato almeno un gol in ognuna delle sue 23 stagioni coi Red Devils. Siamo al 13′ e la partita è segnata. Difatti l’Everton, tranne in qualche rara occasione, non riuscirà mai a rendersi veramente pericoloso dalle parti di De Gea. Anzi, pochi istanti prima della chiusura del tempo arriva il raddoppio: Rafael lancia in profondità Van Persie che, tenuto in gioco da Neville, si presenta davanti a Howard, lo dribbla, e insacca il 2-0  in collaborazione con Heitinga.

La ripresa non vede particolri sussulti. Il match dello scorso campionato che vide gli uomini di Ferguson raggiunti sul 4-4 dall’Everton con due gol in due minuti (Jelavic 84′-Pienaar 86′), è servita di lezione. In verità neanche questo Everton è lontano parente di quello dell’aprile 2012 e così la gara scivola via fino al fischio finale.

Premier League – Old Trafford, Manchester, 10 febbraio 2013

Manchester United – Everton : 2 – 0

MARCATORI : Giggs 13′; Van Persie 45′.

SPETTATORI :  75,525

Video: gli highlights di ManUtd-EFC

Annunci
Contrassegnato da tag ,

GOODFELLA

Un Fellaini monumentale abbatte il Manchester United con un possente colpo di testa. Ma è stata la prestazione di tutta la squadra a entusiasmare, a tal punto che l’1-0 finale risulta fin troppo striminzito alla luce di ciò che si è visto sul campo. Ottima la prestazione della retroguardia, con Jagielka e Baines un gradino sopra tutti e del centrocampo dove Pienaar e Osman sono motorini inesauribili. Male il Man Utd, con Van Persie in campo solo nel finale.

Il match ha un prologo: la presentazione al pubblico di Goodison di Kevin Mirallas, nuovo arrivato in casa Toffees. Moyes schiera il canonico 4-4-1-1, con Fellaini avanzato dietro l’unica punta Jelavic. L’Everton inizia fin da subito a macinare gioco schiacciando il Manchester United nella sua metà campo. La prima grande occasione giunge al quarto d’ora, quando un tiro dallo spigolo sinistro dell’area piccola di Fellaini incoccia il palo e muore sul fondo. Poco dopo la mezz’ora è una grande parata di De Gea a negare il gol a Pienaar. Dopo i pericoli corsi i Red Devils alzano il baricentro ma gli attacchi sono sporadici e improduttivi. Nel finale di tempo è ancora de Gea a salvare lo United compiendo due miracoli nel giro di cinque minuti: al 40′ neutralizzando una conlcusione a botta sicura di Osman e allo scadere del tempo andando a togliere dal ‘sette’ una chirurgica punizione di Baines.

La ripresa inizia come si era conclusa la prima frazione di gioco, ossia con l’Everton all’assalto. Al 49′ una conclusione da centro area di Osman si stampa sulla parte interna della traversa prima di rimbalzare in campo. Sembra una partita stregata quando, dall’ennesimo corner battuto, arriva lo strameritato vantaggio per merito di Fellaini che di testa anticipa e batte De Gea proprio sotto la Street End. Siamo al 57′. Ora Goodison Park è una bolgia, si faticano a sentire anche i fischi arbitrali. Il Manchester United non riesce a creare pericoli e Ferguson decide di buttare nella mischia mister 24 milioni di sterline, alias Robin Van Persie, per gli ultimi 20 minuti. Ma anche l’olandese è abulico e non incide sull’andamento dell’incontro. L’unico pericolo per Howard giunge dal nipponico Kagawa, l’unico a salvarsi dei suoi. Ma è troppo poco. I 4 minuti di recupero li disputa l’immenso pubblico della Grand Old Lady che sospinge i ragazzi di Moyes verso un’altra impresa eroica.

Premier League – Goodison park, Liverpool, 20 agosto 2012

Everton Manchester United : 1 – 0

MARCATORI : Fellaini al 57′.

SPETTATORI : 38,415

Video: gli highlights di Everton-ManUtd

Contrassegnato da tag ,

L’immenso cuore blu batte ancora!

La domanda che in queste ore frulla vorticosamente nella testa di milioni di Toffees sparsi per il mondo è: cosa sarebbe successo se a Wembley avessimo giocato così? E’ una domanda legittima ma che non otterrà mai risposta. Non esiste la controprova, ma c’è, ed è concreta, la sensazione che una finale di FA Cup sia stata gettata al vento. Ma le recriminazioni lasciano sempre il tempo che trovano e questo i ragazzi di Moyes lo sanno. Messa da parte la delusione il calendario offre subito la possibilità del riscatto. E l’Everton risponde presente.

La gara più difficile dell’anno nel momento più delicato. Blues appena eliminati in un derby bruciante che si presentano all’Old Trafford senza Rodwell e Baines infortunati e Drenthe per le ormai note vicende. Così il gaffer s’inventa Distin terzino sinistro e Neville centrale di un centrocampo a cinque, Jelavic unica punta. Sarà perchè non ha nulla da perdere ma l’Everton molla fin da subito gli ormeggi e attacca spvaldamente la metà campo avversaria e il vantaggio giunge meritato. Minuto 33: Hibbert calibra un perfetto cross dalla destra sul quale si avventa Jelavic che s’inventa una parabola micidiale che scavalca De Gea e si deposita in rete. Per i 3,000 Toffees presenti sulle vaste tribune dell’Old Trafford è la prima di una lunga serie di emozioni. Lo United, ovviamente, non sta a guardare e si catapulta immediatamente dalle parti di Howard alla ricerca del pari, che puntualmente trova. Minuto 41: cross dalla sinistra di Nani e perfetta inzuccata del “True Blue” con palla in rete. Col risultato di parità si chiude il primo tempo.

La ripresa inzia con i padroni di casa vogliosi di accaparrarsi l’intera posta in palio. Gli ospiti tengono bene ma, in men che non si dica si ritrovano sotto di due gol. Al 57′ è Welbeck a infilare Howard con uno splendido tiro a giro e quattro minuti più tardi è Nani a concludere con un tocco morbido una splendida combinazione Nani-Carrick-Welbeck-Nani. Una realizzazione di pregiata fattura. 3-1 e tutti a casa? Neanche per idea. Questo Everton è di pasta dura e sei minuti dopo accorcia le distanze. Ancora un splendido cross di Hibbo dalla destra sul quale Fellaini si esibisce in una spettacolare girata di destro. La gioia dei tremila scousers giunti nella Greater Manchester, però, dura solo due minuti in quanto è ancora il “Tifoso dell’Everton” a ristabilire le distanze con un preciso piatto destro in corsa. La partita sembra finita e il palo colto da Evra pare suffragare questa tesi. Ma quello sceso oggi sul prato dell’Old Trafford è l’Everton delle imprese epiche che piace tanto ai tifosi e in 120 secondi acciuffa i Red Devils per il codone e non li mollerà più. All’ 83′ è l’infallibile  Jelavic con una botta al volo di destro a lasciare pietrificato De Gea; due giri di lancette dopo è Pienaar a siglare il pareggio battendo sottomisura il portiere spagnolo. Nell’occasione, da rimarcare sia l’assist di Fellaini per il sudafricano che quello di Capitan Neville, glorioso ex dell’incontro, per il centrocampista belga.

4-4. La gioia dei 3,000 può ora esplodere definitivamente. Una settimana fa eravamo a leccarci le ferite dopo l’inopinata sconfitta londinese; sette giorni dopo ad esultare per un’impresa ottenuta in condizioni estreme. L’Everton non ha vie di mezzo. E noi lo amiamo anche per questo. Pazzo Everton, amalo!

Premier League – Old Trafford, Greater Manchester, 22 aprile 2012

Manchester United – EVERTON : 4 – 4

MARCATORI : JELAVIC 33′ e 83′; Rooney 41′ e 69′; Welbeck 57′; Nani 61′; FELLAINI 67′; PIENAAR 85′.

SPETTATORI : 75,522

VideoGazzetta: i gol di ManUtd-Everton

Contrassegnato da tag ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: