Atto di forza

felli_against_manc

Un ottimo Everton impone il pareggio casalingo ai Campioni d’Inghilterra. Al gol del solito Fellaini replica Tevez su rigore. Per i Blues segnali molto confortanti ma quello di oggi è il settimo pareggio nelle ultime 9 giornate.

Aveva ragione Arsene Wenger quando, dopo il match di tre giorni fa, dichiarò quanto fosse immarcarbile uno come Fellaini al top della forma. Dopo una prima mezz’ora di studio, dove gli ospiti gestiscono con autorità il possesso palla, il fuoriclasse belga decide di rompere gli indugi e spezzare l’equilibrio del match: da un cross dalla trequarti di Baines (recuperato all’ultimo da Moyes) Felli sovrasta Zabaleta chiamando Hart al miracolo, ma sulla ribattuta nè il difensore spagnolo nè il portiere Inglese possono fare nulla e per gli oltre 3,000 Toffees giunti dalla vicina e rivale Liverpool è il delirio. A questo punto i Citizens si svegliano è provano a imbastire azioni pericolose e con un bolide di Tevez sfiorano il pari ma Howard fa buona guardia deviando in angolo. Ma dal seguente corner nasce la mischia che porta l’arbitro Probert a decretare il rigore. Fellaini e Kompany si strattonano reciprocamente; l’ultima, veniale, trattenuta è dell’Evertoniano, Kompany cade e il resto vien da sé. Sul dischetto si presenta Tevez che trasforma con un tiro centrale. Siamo ormai al 45′ e il direttore di gara manda tutti negli spogliatoi.

Nella ripresa chi auspica un assalto all’arma bianca da parte dei padroni di casa rimane deluso. L’Everton chiude bene ogni spazio (ottimi Gibson e Jagielka) subendo poco o nulla. Al 73′ Oviedo sostituisce Naismith per dare più spinta alle ripartenze mentre Mancini manda in campo Balotelli per cercare il colpaccio. Che non riesce. Il match termina 1-1.

Da quando il Manchester City è stato acquistato dagli arabi, nessuna squadra al mondo li ha messi in difficoltà come l’Everton; in sette confronti diretti: una vittoria, un pareggio e cinque sconfitte. Cuore e orgoglio non sono merce che  si trovano sul mercato.

Premier League – City of Manchester Stadium, 1° dicembre 2012

Manchester City – Everton : 1 – 1

MARCATORI : Fellaini 33′; Tevez (rig.) 43′.

SPETTATORI : 47,386

Video: ManCity-Everton: 0-1

Video: ManCity-Everton: 1-1

Annunci
Contrassegnato da tag ,

9 thoughts on “Atto di forza

  1. ghi2004 ha detto:

    Buona prestazione, molto tosta. Avversario coi suoi problemi interni (pare) ma comunque sempre difficile da affrontare, soprattutto in casa.
    In attesa di quella continuità di risultati (soprattutto contro le squadre alla nostra portata) godiamoci questo pareggio e andiamo avanti..

    COYB!!

    Da

  2. Anonimo ha detto:

    a me è piaciuto più distin di jagielka….che si è preso qualche rischio di troppo……jelavic invece si sacrifica tantissimo ma conclude poco…..

  3. alvise ha detto:

    ormai per tenere il conto dei rigori che fischiano a favore dei due mancunians serve una calcolatrice scientifica 🙂
    in ogni caso lo stadio del city è praticamente inespugnabile, l’everton ha dato una grande prova di forza. penso anch’io che l’unica cosa che davvero si deve ricercare sia la continuità

  4. Anonimo ha detto:

    Non solo cuore e orgoglio, ma anche tanta qualità.
    Baines, tra l’altro a mezzo servizio, impressionante.
    Pienaar, Felli e Gibson eleganti ed efficaci. Un Leon Osman STRAORDINARIO (trovatemi, in questo momento, in PL, un centrocampista più completo di lui).
    Super-Tone (Hibbert) determinato, come sempre, e tatticamente impeccabile. Altro che quella sciagura di Coleman. Persino quella pippa di Howard, per una volta, non è riuscito nell’impresa di rovinare tutto con una delle sue proverbiali cazzate.

    Insomma, alla fine una prestazione convincente da parte di tutti…ad eccezione di Naismith. Che si conferma, a mio parere, un giocatore modesto e di scarsa utilità.
    keioc

  5. Mariano71 ha detto:

    Ieri ho registrato la partita,oggi me la guardo,comunque ci portiamo a casa un buon punto anche se alla prossima partita contro gli Spurs dobbiamo assolutamente vincere.COYB!!!

  6. Anonimo ha detto:

    Non posso aggiungere altro. Confermo tutto quello che ho letto qui sopra.Con hibbert e gibson siamo un’altra squadra. Peccato non aver disputato e raccolto di più nelle precedenti partite. Purtroppo le note negative ( jelavic e naismith) con il passare delle partite non riescono a farmi cambiare idea delle loro potenzialità. Il croato se deve giocare al di fuori dell’area e dover essere un giocatore che crea spazio,saltare l’uomo e fare il passaggio decisivo diventa una punta di categoria inferiore( poi non capisco perchè cade sempre al minimo contatto), per lo scozzese invece ogni partita la conferma di essere veramente un giocatore sopravvalutato e di conseguenza non adatto a questa premier.
    Tecnica ,velocità ,fisicità e tatticità sono insufficienti.Mi auguro che entrambi mi facciano cambiare idea.
    Delicatissima la sfida con gli spurs che in questo momento stanno viaggiando alla grande.
    Se vogliamo agganciarli ci vorrà una prestazione ancor di più superiore di quella positiva vista con il city.
    Provaci Everton! Coyb!
    bura.efc1970

  7. Anonimo ha detto:

    notizie sui sorteggi di F.A.CUP?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: