Chi ha paura dell’Everton?

Doveva essere una partita che incarnasse i valori dello sport e di tutto ciò che il coinvolgente supporto emotivo della serata aveva trasmesso ai 22 in campo. Invece si è trasformata nella notte della frustrazione e della rabbia, con il vecchio e ormai logoro dibattito della tecnologia in campo a farla da padrone.

Dopo gli orrori arbitrali che hanno impedito all’Everton di ottenere una vittoria ampiamente meritata, il clamore per l’applicazione della moviola in campo  ha raggiunto nuovi livelli di guardia. In Inghilterra la Premier League fa sapere che la tecnologia verrà impiegata appena sarà praticamente possibile. Certo è che fino a quando ciò non avverrà, le terne, quaterne o sestetti arbitrali, potranno esercitare un potere discrezionale enorme, a tal punto da falsare i risultati di una partita.

Con la vittoria di ieri l’Everton si sarebbe stagliato al secondo posto in classifica, in compagnia del Manchester United e a un solo punto dal Chelsea capolista, lasciandosi alle spalle teams come Arsenal, Tottenham e Manchester City. E’ ovvio che quelle società che investono molto (troppo) denaro sul mercato devono avere obbligatoriamente dei ritorni. Pressioni economiche e finanziarie che possono condizionare chi un match lo deve dirigere. Naturalmente ci auguriamo che quelli visti ieri siano solo errori dovuti alla cattiva serata della terna arbitrale, ma forse dalle parti di Goodison inizia a fare breccia il detto tutto italiano: a pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: