Euro 2012: il nostro bilancio (giornata 2)

Il bilancio degli Evertonians in questo secondo turno di Euro 2012 è un po’ più magro rispetto al primo, seppur due delle quatrro nazionali a cui appartengono sono a un passo dalla qualificazione ai quarti di finale.

In rigoroso ordine cronologico iniziamo con l’Olanda di John Heitinga, sconfitta anche dalla Germania (1-2) e ancora a quota zero. Servirà una vittoria con due gol di scarto contro il Portogallo all’ultima giornata, sperando che la Germania stenda anche la Danimarca.

La Croazia di Nikica Jelavic ottiene un buon pareggio (1-1) contro l’Italia. Il bomber dell’Everton è stato in campo per 83 minuti prima di lasciare il posto a Eduardo. Alla sua nazionale basterà pareggiare contro la Spagna segnando almeno due  gol per accedere matematicamente ai quarti. Nello stesso girone pesante sconfitta (0-4) dell’Eire di Darron Gibson (non impiegato dal CT Trapattoni) e aritmeticamente estromesso dagli Europei.

Last but not least, la “nostra” Inghilterra. La nazionale dei Tre Leoni, grazie a una grande prova di carattere, supera la Svezia (3-2) portandosi a quota 4 punti nel Gruppo D scavalcando l’Ucraina che affronterà nell’ultima giornata avendo a disposizione due risultati utili su tre. Non impiegati, ma sempre pronti, i nostri Bainesy e Jags.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: