Pienaar e la paura di non tornare

 

Dipendesse da lui tornerebbe di corsa, come già fece la sera del 31 gennaio scorso quando Tottenham ed Everton torvarono l’accordo per un suo ritorno temporaneo in riva alla Mersey. Ma la libertà di una scelta non dipende solo dai singoli individui, non quando si firma un contratto. Così Steven Pienaar rimane sospeso nel limbo delle trattative: lui vuole i Blues, gli Spurs vogliono i soldi. E tanti.  Almeno 6 milioni.

Daniel Levy, presidente del Tottenham Hotspur, è uno a cui i conti tornano sempre. Spesi 3 milioni per l’acquisizione del centrocampista sudafricano nell’estate del 2011 ne vuole il doppio un anno dopo. D’altra parte, l’ottima mezza stagione trascorsa a Liverpool dal calciatore, gli consentono legittimamente di chiedere un bel gruzzolo per chi volesse assicurarsi le sue prestazioni.

Dire che 6 milioni rappresentano una cifra al di fuori del budget del Club di Goodison è pleonastico. Ci vorrà quindi tutta la diplomazia di Moyes per cercare di sbloccare questa situazione e riportare il board del Tottenham a più miti consigli.

Annunci
Contrassegnato da tag

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: