Rodders preoccupa

L’Everton si appresta ad affrontare questa sera l’Arsenal (ore 21 italiane) in un match valevole per il 29esimo turno di Premier League. Una partita assai impegnativa che, tra i tanti motivi d’interesse, vedrà il ritorno a Goodison Park di un grande beniamino del tifo Evertoniano, Mikel Arteta, indimenticabile centrocampista protagonista di tante battaglie in campo nazionale ed europeo con la maglia dei Blues, ma ora in forza ai Gunners.

Moyes, dal canto suo, non ha molto tempo per i sentimentalismi, avendo ben altri problemi per la testa, come quello di un centrocampo da reinventare, viste le quasi certe assenze di Gibson, Coleman e Rodwell. Ed è proprio quest’ultimo a preoccupare di più l’ambiente Evertoniano. Il nazionale Inglese è riuscito a disputare un solo match per intero dal novembre scorso, mese in cui si infortunò. Tecnicamente è guarito, ma il tendine del ginocchio continua a dare problemi. Il sospetto è che si tratti di un problema di natura nervosa e che Rodders debba riposare ancora affinchè l’infiammazione passi. Quindi, la parola d’ordine, è pazienza.

Annunci

2 thoughts on “Rodders preoccupa

  1. brianclough63 ha detto:

    La fragilità dei giovani centrocampisti inglesi di alto livello ha qualcosa di misterioso, per non dire di stregonesco.

    • muttley74 ha detto:

      In effetti sono più quelli fuori che quelli arruolabili. Forse il problema di fondo è che in Inghilterra, come diceva Eriksson, non si gioca troppo, si gioca sempre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: