Mersey shame

Brusco risveglio per l’Everton che perde nettamente il confronto diretto con i rivali cittadini del Liverpool spinti da uno straordinario Gerrard, autore di tutti i gol dell’incontro. Fondamentale è stato il differente approccio alla gara. La determinazione con cui hanno affrontato il derby i Reds ha spazzato via ogni velleitaria ambizione dei Blues, i quali dovranno raccogliere in fretta i cocci e trasformare la delusione in rabbia da scaricare sul campo di Goodison Park sabato prossimo in occasione dei quarti di finale di FA Cup.

Che l’Everton ci credesse lo dimostra l’undici con cui Moyes inizia la sfida: dentro Coleman, Pienaar, Anichebe e Straqualursi,  tutti giocatori con spiccate doti offensive; mentre i soli Fellaini-Rodwell sono a proteggere la difesa. Ma il Liverpool non si fa intimidire e inizia fin da subito l’assalto. I primi dieci minuti sono un costante forcing rosso con Howard impegnato a compiere il primo miracolo. Col passare dei minuti i padroni di casa calano di intensità permettendo all’Everton di avanzare il suo baricentro e trovare spazi nella trequarti avversaria. Ma ai Toffees manca semprel’ultimo passaggio per mettere l’uomo davanti al portiere. Così si arriva al 34′ e al primo gol di Gerrard che, di fatto, chiuderà l’incontro. Kelly si presenta in area e con un destro impegna Howard, la cui respinta giunge sui piedi del capitano dei Reds che insacca con un perfetto lob liftato dai 16 metri. A questo punto i padroni di casa avrebbero l’opportunità di raddoppiare già prima del riposo ma Howard, e un po’ di imprecisione degli uomini di Dalglish, lo impediscono. Raddoppio che, però, giunge in avvio di ripresa: grande azione di Suarez sulla destra che si libera in dribblig di Distin, palla al centro per l’accorrente Gerrard che scarica sotto la traversa. Due a zero e tutti a casa. Infatti da qui alla fine sarà lo stesso Liverpool a rendersi più pericoloso in contropiede che l’Everton tramite azioni talmente elaborate da risultare stucchevoli. Ma prima del fischio di chisura c’è tempo per l’hat-trick. Minuto numero 93: Gerrard avvia e conclude un’azione di contropiede condotta con Suarez, per una tripletta che dalle parti di Anfield non vedevano dai tempi di Rush. I Blues attraversano Stanley Park con le pive nel sacco e fanno ritorno a Goodison dove sabato prossimo si giocheranno l’accesso a Wembley contro il Sunderland. Auguri, amato Evo.

Premier League – Anfield, Merseyside, 13 marzo 2012

Liverpool FC- EVERTON : 3 – 0

MARCATORI : 34′, 51′ e 93′ Gerrard.

SPETTATORI : 44,928

Annunci
Contrassegnato da tag ,

10 thoughts on “Mersey shame

  1. mariano71 ha detto:

    Ecco festeggiati i 10 anni di Moyes all’Everton ,con un bel 3-0.A mio avviso prima di scendere in campo aveva un pò bevuto,perchè solo un pazzo lascia Jelavic’,Drenthe e Osman in panchina.Veramente non ho parole………..Almeno ci fossero stati i cambi subito all’inizio del secondo tempo,no!!!,ha voluto aspettare il 60′,proprio bravo……Mi dispiace dirlo,ma con un atteggiamento mentale del genere,l’unica coppa che si può vincere è quella di maiale.Un saluto a tutti.’Stanotte per dormire dovro prendere le gocce’.

    • marco ha detto:

      Io capisco che sabato con il Sunderland sia una partita decisiva per la stagione, ma sacrificare un derby non lo accetto.Heitinga stava facendo benissimo, Drenthe e’ l’unico che puo’ inventare qualcosa, Jelavic per cosa l’abbiamo comprato per tenerlo a sedere?; e poi sotto 2-0 passi ad una punta sola?Coleman e’ un terzino non un’ala e Anichebe e’ un manovale non una punta, va bene al tiro alla fune.
      Moyes ha fatto miracoli in questi 10 anni ma ieri sera ha pisciato fuori dal vaso ed in piu’ noi subiamo Anfield, c’e’ poco da dire.Erano mesi che dopo una sconfitta non ero cosi’ amareggiato. Dopo una batosta del genere il morale per sabato quale sara?

      • dea ha detto:

        ciao marco……piu che pisciato fuori dal vaso direi che ieri ha cagato in giardino invece che in bagno…….grazie moyes!!! oggi a lavoro mi hanno fatto un culo che nemmemo fantozzi sui ceci e crocefisso in sala mensa…….sabato fuori i coglioni e in campo la formazione migliore….livercul merda…da sempre e x sempre forza everton

        deatoffees

  2. dea ha detto:

    sono deluso(non certo x la sconfitta)amareggiato,enormemente arrabbiato,questa sconfitta ha un nome moyes.prima di tutto l’ atteggiamento mentale x un derby dove nel primo tempo non abbiamo mai tirato in porta puntando al pari,secondo la formazione x’ drenthe che e’ l unico con un altro passo non gioca in un derby???’come e’ possibile!!!!!!x’ l ‘unico che vede la porta,nikita parte dalla panchina(stanco di gia??!!),terzo non abbiamo cambiato modulo nemmeno sul due a zero!!!!!dio santo prova un 433 tanto ormai siamo alla frutta,prova una mezza punta tra le linee!!!!!!avete visto loro??!!!!non hanno nulla piu’ di noi e noi non abbiamo nemmeno tirato in porta!!!!!ciao bura keioc mutt mariano oggi sono veramente triste……..livercul merdaaaaaaaaa vi odio…..x sempre e da sempre forza everton

    p.s.riporto il commento nella categoria giusta(x farlo vedere bene a tutti)

    deatoffees

    • muttley74 ha detto:

      Penso di essere più incazzato che deluso. Abbiamo perso un derby da pollastri con errori individuali da abominio. Eppoi presentare Anichebe anzichè Osman o Drenthe con una sorta di 4-2-3-1 che questa squadra non regge e che non è da Moyes. Boh…

  3. dea ha detto:

    no…… stasera moyes era fuori come un balcone,non so che cazzo ha combinato…….spero sabato sia un altra cosa……livercul merdaaaaaaaaaaaaaaaaaa…..da sempre e x sempre forza everton

    deatoffees

  4. dea ha detto:

    materazzi????bastava prendere pasquale bruno a 50 anni e tre gol di sicuro non li prendevamo dal capitano demente del livercul!!!!!!!!livecul merdaaaaaaaaaaaaa……..da sempre e x sempre forza everton

    deatoffees

  5. Anonimo ha detto:

    Hanno preparato il derby meglio di noi (ormai è diventata un’abitudine..) e i risultati si sono visti sul campo. Nulla da dire sul punteggio, anzi poteva andare molto peggio.
    Non di certo il miglior viatico per avvicinarsi alla sfida di sabato contro i Mackems. Ennesima batosta ad Anfield, e morale sotto i tacchi per il resto della settimana. Scommetto che stasera, a Martin O’Neill, rideva anche il buco del culo…
    Complimenti doverosi a Gerrard (hijo de puta….).
    keioc

  6. Anonimo ha detto:

    Un disastro su tutta la linea. Questo è stato il nostro peggior derby a cui abbia mai assistito. Non ho parole..

    Da

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: